Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Ambasciatore

 

Ambasciatore

Massimo Marotti

Nato a Napoli nel 1957. Laureato con lode in giurisprudenza presso l’Università Federico II di Napoli, è in diplomazia dal 1986. Sposato, ha due figli.

Ambasciatore d’Italia in Libano

Precedenti incarichi presso il Ministero degli Affari Esteri e all’estero

Gennaio 2013 Ambasciatore d’Italia in Iraq

Luglio 2008-dicembre 2012. Direzione Generale per gli Affari Politici e di Sicurezza

Agosto 2011 Vice Direttore Generale per gli affari politici e di sicurezza presso

Gennnaio 2011 Capo dell’Unità per le politiche comuni estera, di sicurezza e difesa dell’UE

Aprile 2010 Coordinatore sicurezza internazionale - Direzione Generale per gli Affari Politici e di Sicurezza

Luglio 2008 Capo dell’Ufficio Sicurezza Internazionale -NATO -

2004-08  Primo Consigliere politico della Rappresentanza Permanente presso l’ONU a New York

Alternate Representative del Capo Missione nella delegazione italiana in Consiglio di Sicurezza (2007-8). Responsabile del coordinamento politico per l’azione italiana nei 23 comitati e gruppi di lavoro del Consiglio di Sicurezza.

Responsabile del negoziato sulla riforma del Consiglio di Sicurezza, coordinatore del comitato esecutivo del movimento Uniting for Consensus, costituito a New York nel 2005, su iniziativa italiana.

2000-2003   Primo Consigliere presso l’Ambasciata italiana a Washington.

Liberalizzazione e ristrutturazione dei mercati dell’energia, delle telecomunicazioni e dei servizi bancari; assistenza alle associazioni imprenditoriali italiane e promozione degli investimenti statunitensi in Italia. Ha ideato e promosso nel 2003 l’accordo di partnership commerciale tra la Simest SpA e l’agenzia statunitense per gli investimenti all’estero Overseas Private Investment Corporation.

Responsabile dei rapporti con il Pentagono e i Dipartimenti di Stato e del Tesoro per la ricostruzione economica dell’Iraq.

1996 – 2000  Consigliere presso il Ministero degli Affari Esteri

Alle dirette dipendenze del Direttore Generale per gli Affari Economici. Responsabile della task force per l’assistenza alle imprese italiane all’estero.

1991 al 1996   Capo Ufficio consolare in Francia e Lussemburgo.

1988 al 1990   Primo segretario Capo dell’Ufficio economico dell’Ambasciata d’Italia in Iraq.

1986 al 1988   Segretario di legazione presso la Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo

Pubblicazioni

Nel corso della carriera ha pubblicato articoli sull’assetto degli equilibri politici in Medio Oriente dopo la Prima Guerra del Golfo; sul mercato finanziario in Lussemburgo; sulla riforma della governance delle Nazioni Unite,un’analisi sui processi operativi del Ministero degli Affari Esteri, uno studio sullo sviluppo della politica di sicurezza e difesa europea.

 

 

 


30