Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Documenti di Viaggio

 

Documenti di Viaggio

L’Ufficio Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Beirut può rilasciare passaporti e, in caso di necessità, emettere documenti di viaggio provvisori (Emergency Travel Document-ETD). Non è invece abilitato al rilascio di carte di identità e carte di identità elettroniche.

 

PASSAPORTO

Il passaporto è un documento sia di viaggio sia di riconoscimento rilasciato:

  • in Italia dalle Questure;
  • all'estero dalle Rappresentanze diplomatico-consolari.

Il possesso del passaporto è indispensabile per entrare in Libano e risiedervi. Il passaporto deve avere una validità residua di almeno 6 mesi (ossia nel giorno della partenza per il Libano il passaporto deve ancora avere almeno 6 mesi di validità).

Per passaporto ordinario si intende il passaporto elettronico costituito da un libretto di 48 pagine a modello unificato.

La validità temporale del passaporto varia in base all’età del titolare:

  • per i minori di 3 anni la validità è di 3 anni;
  • per i minori dai 3 ai 18 anni la validità è di 5 anni;
  • per i maggiorenni la validità è di 10 anni.

Alla scadenza della validità, riportata all'interno del documento, si deve richiedere l'emissione di un nuovo passaporto. È possibile presentare domanda di passaporto a partire da sei mesi prima della scadenza prevista del documento. In particolari condizioni, come ad esempio il rinnovo del permesso di soggiorno libanese, è possibile presentare domanda di passaporto anche prima dei sei mesi.

I cittadini italiani residenti in Libano (iscritti AIRE nella circoscrizione consolare di Beirut) possono richiedere il rilascio del passaporto prenotando un appuntamento tramite la piattaforma online prenot@mi.

Anche i cittadini italiani non residenti in Libanopossono eccezionalmente richiedere il rilascio del passaporto, per giustificati e documentati motivi. In questo caso la Cancelleria Consolare deve richiedere le necessarie autorizzazioni all’emissione del documento (delega e nulla osta) all'Ufficio territorialmente competente (Questura o Ambasciata/Consolato italiano nel Paese di residenza dell’interessato) per cui i tempi di rilascio risultano più lunghi.

Per il rilascio del Passaporto biometrico è sempre necessaria la presenza fisica del richiedente per la rilevazione dei dati biometrici (foto, firma ed impronte digitali): è pertanto necessario prendere appuntamento tramite la piattaforma online prenot@mi e presentarsi di persona.

Passaporto per maggiorenni

Documentazione richiesta:

  • formulario di richiesta (da compilare presso l’Ufficio Consolare);
  • passaporto precedente o, se si tratta di primo passaporto, un documento d'identità italiano (carta di identità) o straniero (passaporto), munito di foto e firma. Se il passaporto è stato smarrito/rubato, il connazionale è invitato a sporgere denuncia presso le Autorità di polizia libanesi nel luogo presunto di furto/smarrimento del documento;
  • due fotografie formato fototessera 35 x 40 mm identiche e recenti (massimo 6 mesi), a colori su sfondo bianco, in posizione frontale, a viso scoperto, con gli occhi aperti, evitando che la montatura degli occhiali copra i tratti salienti del viso.
Passaporti e viaggi per minori

Vedi pagina 'Minori'

Documento di Viaggio Provvisorio - E.T.D. Emergency Travel Document

A chi perde o subisce il furto del passaporto e deve fare rientro in Italia, l’Ufficio Consolare può rilasciare un documento di viaggio provvisorio chiamato E.T.D. (Emergency Travel Document), con validità di 5 giorni a partire dalla data del rilascio. Il documento è valido per il solo rientro in Italia.

Per ottenere il documento di viaggio provvisorio occorre:

  • denunciare il furto o lo smarrimento del passaporto alla Polizia (Forze di Sicurezza Interna) nella località dove si suppone di aver perso il documento, accompagnando la denuncia con fotocopia del passaporto smarrito e/o fotocopia di un altro documento di identità
  • tradurre in lingua italiana e legalizzare la denuncia (vedi pagina: traduzioni e legalizzazioni)
  • presentare la denuncia legalizzata e tradotta all’Ufficio Consolare

Una volta ottenuto il nuovo documento di viaggio, il titolare dovrà presentarsi presso l’Ufficio Immigrazione (Direction Générale de la Sûreté Générale) per l’apposizione di un timbro che autorizza l’uscita dal Paese.

AVVERTENZE PRATICHE:
  • L'emissione del passaporto avviene solo previo appuntamento prenotato tramite la piattafoma online prenot@mi 
  • Occorre prenotare un appuntamento distinto per ciascun richiedente/componente della famiglia, indicandolo nella comunicazione mail. Si ricorda di specificare nella comunicazione e-mail il nome e cognome di tutti i richiedenti del rilascio passaporto.
  • Nel caso in cui la documentazione o la situazione anagrafica del richiedente non risultino complete e aggiornate, non sarà possibile procedere al rilascio del passaporto.
  • Per il costo del passaporto, consultare le tariffe consolari.

AVVISO: Visto libanese su passaporto italiano. Click qui per leggere l'avviso.

 
CARTA D'IDENTITA'

La Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Beirut non è abilitata al rilascio di carte d’identità o carte d’identità elettroniche (CIE). I cittadini italiani residenti fuori dall’Unione Europea possono richiedere la carta d’identità presso il Comune di iscrizione AIRE in Italia.

 


570