Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Comunicato Stampa

-Beirut, 14 agosto 2017 – L’Ambasciatore d’Italia Massimo Marotti è stato ricevuto oggi dal primo ministro Hariri, a cui ha espresso il sostegno dell’Italia allo Stato Libanese e alle istituzioni.
La difficile situazione regionale richiede uno Stato solido e unito. Uno stato solido è la migliore garanzia per la stabilità, anche a livello regionale. Per questo motivo, l’Italia sostiene le istituzioni libanesi, in particolare i LAF.
Oltre al grande impegno qualitativo e quantitativo all’interno di UNIFIL, l’Italia sta lavorando insieme alle forze armate, attraverso la Missione bilaterale militare italiana in Libano, per accelerare l’acquisizione da parte delle forze armate libanesi di capacità operative moderne. Le nostre attività di formazione principali sono a beneficio della Guardia Presidenziale e di altre forze armate libanesi altamente specializzate, particolarmente attive nella lotta contro il terrorismo.
L’Italia mantiene i propri impegni per sostenere il Libano per affrontare la crisi dei rifugiati e la difficile situazione economica. La ripresa economica è un vettore importante per la stabilità.