Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Partecipazione Italiana alla Conferenza CEDRE per il sostegno all’Economia Libanese

Il Sottosegretario agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale, Vincenzo Amendola, ha oggi rappresentato l’Italia alla CEDRE per il sostegno all’Economia del Libano.

La Conferenza a cui – oltre al Presidente francese Macron e al Primo Ministro libanese Saad Hariri- partecipano le delegazioni di 40 Stati e organizzazioni finanziarie internazionali oltre ad attori privati, si prefigge l’obiettivo di raccogliere circa 10 miliardi di dollari per il finanziamento dei programmi di sviluppo del Libano.

Nel suo intervento, il Sottosegretario Amendola ha confermato la finalizzazione di due linee di credito per il valore complessivo di 120 milioni di euro che permetteranno di finanziare importanti interventi infrastrutturali, con un effetto di “moltiplicatore”, ossia con ricadute positive per l’economia libanese.

Il membro di Governo ha infine ricordato il ruolo che le imprese italiane svolgono nell’economia libanese: “Siamo il primo partner dell’UE e il secondo in valore assoluto. Le imprese italiane hanno già una significativa esperienza in Libano, e sono certo che potranno dare un apporto essenziale all’ammodernamento delle infrastrutture libanesi, in particolare nei settori idrico, energetico, delle acque reflue”.