Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Cerimonia di Donazione della Torre di Arrampicata alle Forze Armate Libanesi (LAF)

Oggi, la Missione Militare Bilaterale Italiana in Libano (MIBIL) ha donato alle Forze Armate Libanesi (LAF) una Torre di Arrampicata installata presso la Caserma del Reggimento Marine Commandos ad Amchit, al fine di rispondere in modo più strutturato alle esigenze di addestramento.

Alla cerimonia di donazione erano presenti l’Ambasciatrice Nicoletta Bombardiere, l’Addetto italiano per la Difesa, Col. Marco Zona, il Comandante MIBIL, Col. Marcello Orsi. Ha preso anche parte alla cerimonia, in rappresentanza del Comandante delle Forze Armate Libanesi, il Gen. Ziad Nasr insieme al comandante del Reggimento Commandos Marino, Colonnello Bassem Al Ayoubi.

L’Ambasciatrice Bombardiere ha espresso la sua gratitudine per aver partecipato a questa significativa cerimonia che testimonia della stretta cooperazione basata sull’amicizia e sul rispetto tra il Libano e l’Italia in generale, e tra le due Forze Armate in particolare. Ha aggiunto che, nonostante la pandemia Covid-19, la MIBIL e il Marine Commandos Regiment, sono stati in grado di concludere con successo due corsi, “Amphibious Medium Long Recce and Target Acquisition Course” e “Amphibious Train the Trainer Course”, grazie ai loro sforzi congiunti e al loro impegno. I corsi della durata di 15 settimane sono iniziati a novembre 2020 e si sono conclusi all’inizio di marzo di quest’anno.

Il MIBIL, operante in Libano dal 2015, prevede per l’anno 2021 molti altri programmi e attività di formazione a favore delle Forze Armate Libanesi e della Brigata della Guardia Presidenziale.