Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Consegna del Serraglio di Baalbeck alle autorità libanesi

L’Ambasciatrice d’Italia in Libano, Nicoletta Bombardiere, ha partecipato oggi alla cerimonia di consegna del Serraglio di Baalbeck alle autorità libanesi alla presenza del sindaco di Baalbeck, Fouad Ballouk. L’edificio storico è stato restaurato e ristrutturato attraverso un progetto di un valore di un milione di euro finanziato dalla Cooperazione Italiana nel quadro del Programma per i Beni Culturali e lo Sviluppo Urbano (CHUD).

Il restauro del Baalbeck Serail si colloca nell’ambito dell’impegno del Governo italiano a preservare, riabilitare e restaurare alcuni dei grandi siti archeologici e monumenti storici in Libano. Il progetto CHUD – a cui l’Italia ha finora contribuito con circa 12 milioni di euro – è stato favorevole a sostenere lo sviluppo economico locale, migliorare la qualità della vita nelle aree di progetto e promuovere la conservazione e la gestione del patrimonio culturale libanese in cinque città: Tripoli, Byblos, Sidone, Tiro e Baalbeck. Nel corso degli anni, il contributo e l’assistenza tecnica italiana si sono concretizzati in significativi progetti di restauro, come la Tomba di Tiro e la ristrutturazione completa del seminterrato del Museo Nazionale di Beirut.