Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Visita del Comandante COI, Gen. Francesco Paolo Figliuolo, in Libano (02 febbraio 2022)

Oggi, presso la Base Navale di Beirut, alla presenza dell’Ambasciatrice d’Italia in Libano, Nicoletta Bombardiere, del Comandante COI, Gen. Francesco Paolo Figliuolo, e dell’Addetto militare italiano in Libano, Col. Marco Zona, si è svolta la cerimonia di donazione di mezzi e materiali alle Forze Armate Libanesi (LAF).

La consegna si colloca nel contesto della continua collaborazione tra Italia e Libano nel settore della Difesa e dei seguiti alla Conferenza di Roma II e della videoconferenza internazionale sotto egida ONU, co-presieduta dai Ministri della Difesa di Italia e Francia del giugno 2021. Ulteriori consegne di materiali sono previste entro la fine del 2022.

La fornitura di mezzi e materiali è uno dei pilastri dell’impegno internazionale a sostegno del rafforzamento delle capacità delle LAF. In questo ambito la Difesa italiana, resta impegnata in iniziative volte ad agevolare la mobilità delle forze libanesi, quale esigenza strategica prioritaria prospettata dalle LAF. In questi mesi dall’Italia sono già stati inviati in Libano aiuti alimentari, materiali per la manutenzione dei mezzi da trasporto.

Nell’ambito della visita, il Gen. Figliuolo ha partecipato alla cerimonia di passaggio di consegne tenutasi presso la base del Contingente italiano a Shamaa, si è recato presso gli uffici della Missione Militare Bilaterale Italiana in Libano (MIBIL) a Quarantina ed ha incontrato il Comandante delle Forze Armate Libanesi, il Gen. Joseph Aoun. I colloqui si sono incentrati sulla cooperazione militare in corso nel Paese dei Cedri.