Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Visti

 

Visti

I visti Schengen e nazionali per l’Italia.

L’Ambasciata d’Italia a Beirut è competente sui visti per i cittadini, legalmente residenti in Libano ed in Siria, che sono soggetti all’obbligo di visto. Essa è competente ad esprimersi sui visti Schengen (tipo C), destinati al breve soggiorno, e sui visti nazionali (tipo D) che abilitano alla richiesta di un permesso di soggiorno in Italia. Secondo la legge italiana, vi sono 21 tipologie di visto, sia di tipo C che di tipo D.

Le vignette dei visti riportano le seguenti informazioni: gli ingressi, la durata e la validità del visto. Gli ingressi possono essere 1, 2 o multipli. La durata massima degli ingressi è 90 giorni ogni 180 giorni. La validità è il tempo entro il quale è possibile usare il visto, nel rispetto della durata concessa. La permanenza in area Schengen oltre la validità stabilita dal visto è illegale, anche se avviene entro la durata dello stesso.

Vi sono 21 tipi di visto, che possono essere Schengen (C) o nazionali (D). I principali visti di tipo C sono quelli per turismo e per affari. I principali visti di tipo D sono quelli diplomatico e di reingresso. I visti per cure mediche, lavoro autonomo, lavoro subordinato, missione, motivi religiosi, ricerca, studio, possono essere C o D, a seconda della validità necessaria.

L’Ambasciata può in qualsiasi momento chiedere la verifica del rientro in Libano (o in Siria) del destinatario di visto. In caso di mancato rientro della persona nel Paese di partenza, l’Ambasciata ha il dovere di segnalare il caso alla giustizia italiana.

Il visto non può avere validità nei tre mesi prima dalla data di scadenza del passaporto, pertanto si invitano i richiedenti a verificarne la durata. Il passaporto deve avere almeno due pagine bianche per consentire l’apposizione del visto.

Per i cittadini libanesi e siriani, la procedura per il visto ha dei tempi tecnici minimi che possono arrivare a due settimane, a causa dei tempi della consultazione fra Paesi Schengen. Pertanto si raccomanda all’utenza di presentare domanda almeno tre settimane prima della partenza. Non è possibile garantire il rilascio del visto se la pratica viene presentata meno di due settimane prima dalla partenza.

 

Codice Visti Schengen

Il 2 febbraio 2020 entra in vigore il nuovo Codice Visti Schengen, il quale apporta tre modifiche significative.

In primo luogo il Codice aumenta il costo di servizio del visto Schengen da 60 a 80 Euro, con variazioni in caso di visto nazionale o di visti per minori da 6 a 12 anni.

In secondo luogo esso impone il rispetto di condizioni progressive al rilascio di visti di lunga durata (Art. 24).

In terzo luogo: la domanda di visto può essere presentata fino a sei mesi e non oltre le due settimane prima della partenza.

Secondo l’Art. 24, è possibile concedere “a) un anno, purché il richiedente abbia ottenuto e usato legittimamente tre visti nei due anni precedenti; b) due anni, purché il richiedente abbia ottenuto e usato legittimamente un precedente visto per ingressi multipli della validità di un anno nei due anni precedenti; c) cinque anni, purché il richiedente abbia ottenuto e usato legittimamente un precedente visto per ingressi multipli della validità di due anni nei tre anni precedenti”.

Copia del Codice Visti può essere consultata sul sito dell’Unione Europea.

 

Presentazione della domanda

Per presentare domanda di visto Nazionale o Schengen è possibile contattare la Società “TLScontact” dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle 16:30 (Tel.: 00961 (0) 1 669 888) oppure collegarsi direttamente al loro sito web www.tlscontact.com/lb2it al fine di fissare un appuntamento (il servizio ha un costo aggiuntivo). Il sito della TLS riporta le informazioni aggiornate sui documenti necessari per l’erogazione dei visti di tipo più comune, come turismo ed affari.

L’ufficio visti dell’Ambasciata d’Italia in Beirut riceve richieste di informazioni tramite l’indirizzo di posta elettronica visti.beirut@esteri.it. Si consiglia di scrivere all’ufficio specificando correttamente nome, quesito, e numero di telefono. Ogni richiesta riceverà una risposta automatica che precederà una risposta scritta o telefonica.

Per sapere se avete bisogno di un visto, è sufficiente rispondere a quattro semplici domande

sul sito: http://vistoperitalia.esteri.it/home/en#BMQuestionario.


37